L'UOMO DI CENERE

L'UOMO DI CENERE

Regia: Nouri Bouzid

Durata: 109

Lingua: Arabao con sottotitoli italiani

Trama: Maestro del cinema tunisino, di formazione europea, incarcerato per motivi politici negli anni Settanta, criticato e aggredito dopo la primavera araba per le sue posizioni laiche, Nouri Bouzid è autore di un cinema libero e ‘scomodo’ che racconta la realtà del suo paese affrontando tematiche politiche, sociali e religiose considerate tabù: la cultura patriarcale, l’omosessualità, la prostituzione, la persecuzionepolitica, la tortura, l’integralismo religioso, l’antisemitismo, la condizione femminile. L’uomo di cenere, lungometraggio d’esordio selezionato al Festival di Cannes e premiato alle Giornate cinematografiche di Cartagine, narra di due giovani ebanisti che devono fare i conti con un abuso sessuale subito durante l’infanzia. Copia proveniente da Cinémathèque française

Seleziona un orario
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.